martedì 1 aprile 2008

POST 05 - Pianificazione urbanistica

La pianificazione urbanistica nel territorio comunale offre alle Amministrazioni una fondamentale pedina sul Governo del territorio. Premesso che la pianificazione non deve interferire in nessun modo con la titolarita dell'immobile, ritengo necessario che all'atto della stesura della nuova pianificazione urbanistica il redattore del piano analizzi lo stato attuale del territorio comunale in modo assolutamente obbiettivo, con dati in continuo aggiornamento. In ragione di cio', considerando la normativa urbanistica regionale vigente, che prevede una pianificazione "al dettaglio", riterrei giusto, per un corretto e positivo sviluppo del territorio "azzerare" asservimenti e/o vincoli pendenti tra terreni ed edifici costruiti con atti rilasciati sulla base di precedenti strumenti urbanistici previgenti. Quanto sopra potrà sembrare per certi blogger assolutamente improponibile ma ritengo che sia la più seria e obbiettiva analisi e del territorio in grado di valutare le realtà territoriali senza doppio confronto proprietà/zonizzazione e viceversa, evitando così facili emissioni di sentenze per assurdi, fantasiosi e oscuri interessi di chiunque abbia avuto la possibilità di metter mano nella tanto attesa nuova pianificazione del territorio.
"forza e onore"

Nessun commento:

Posta un commento